Notizie

Indicazioni riguardanti i funerali

Giovedì 30 aprile sono uscite le indicazioni che riguardano il funerale con la possibilità di farlo all’aperto oppure in chiesa.
Ho pensato cosa fare e ho scelto di celebrare il funerale in chiesa anche se richiedono più attenzione e alcuni volontari che facciano rispettare alcune regole.
Porto nella mente e nel cuore le benedizioni fugaci fatte sulle scale del cimitero e spero che alcune cose non si ripetano perché pur mettendoci tutta la fede, la volontà  e il sentimento … lascio a voi immaginare la freddezza di quel momento …
Ho fatto questa scelta per i seguenti motivi:

  1. per un maggior raccoglimento e preghiera.
  2. Celebrando il funerale in chiesa si può seguire alla radio e via streaming.
  3. Per prepararci anche a una fase 3 per le sante messe. Per questo organizzeremo la chiesa in modo da gestire il tutto per i posti a sedere e per la sanificazione.

Verranno tolti tutti i banchi e verranno messe le seggiole contate e alla giusta distanza. Questo ci porta a una organizzazione dei posti più veloce e anche una sanificazione più efficace e a non rovinare i banchi con i prodotti.
Sarò attento nel far eseguire le disposizioni che ci sono state date sentendo prima i congiunti e spiegando bene il tutto. Ho già comunicato al sindaco la mia decisione.

Riassumo velocemente:

  1. Solo 15 persone possono partecipare con mascherina.
  2. Mantenere la distanza per non creare assembramenti.
  3. Prima di entrare in chiesa verrà provata a tutti la temperatura corporea.
  4. Igienizzare scrupolosamente le mani.

Un grazie a tutti i volontari che si stanno impegnando e che si impegneranno in questa organizzazione.

II foglietto della domenica

Data la particolare situazione di difficoltà in cui ci si trova e, in particolare, l’impossibilità pratica di andare in chiesa durante la messa, assistendo solo via radio o youtube, si rende noto che, nel sito della parrocchia, è stato avviato un nuovo servizio aggiungendo una pagina in cui si può leggere (e scaricare) il foglietto della domenica, per una partecipazione più attiva alla celebrazione.