Canti liturgici

ACCOGLI I NOSTRI DONI
Accogli i nostri doni
Dio dell’universo
in questo misterioso
incontro con tuo figlio
ti offriamo il pane che tu ci dai:
trasformalo in te signor
Benedetto nei secoli il Signore
infinita sorgente della vita
benedetto nei secoli
benedetto nei secoli
Accogli i nostri doni
Dio dell’universo
in questo misterioso
incontro con tuo figlio
ti offriamo il vino che tu ci dai:
trasformalo in te signor
Benedetto nei secoli il Signore
infinita sorgente della vita
benedetto nei secoli
benedetto nei secoli
Benedetto nei secoli il Signore
infinita sorgente della vita
benedetto nei secoli
benedetto nei secoli

ALLELUIA – LA SANTA PASQUA
Rit. Alleluia, alleluia, alleluia.

La santa Pasqua illumini
di viva fede gli uomini
redenti e fatti liberi, alleluia.
Dal cielo scende un angelo,
splendente come folgore,
la grande pietra rotola, alleluia.
Non lutto, non più lacrime,
il pianto ceda al giubilo
sconfitte son le tenebre, alleluia!

ALLELUIA DI TAIZE’ (CANTO PER CRISTO)
Alleluia, alleluia, alleluia
Alleluia, alleluia! (2v)

Canto per Cristo che mi libererà
Quando verrà nella gloria,
quando la vita con Lui rinascerà,
alleluia allelu-ia!
Alleluia, alleluia, alleluia
Alleluia, alleluia! (2v)

ALLELUIA (ED OGGI ANCORA)
Alleluia, Alleluia, Alleluia, Alleluia

Ed oggi ancora, mio Signore,
Ascolterò la tua parola
Che mi guida nel cammino della vita.
Alleluia, Alleluia, Alleluia, Alleluia

ALLELUIA (PASSERANNO I CIELI)
Alle- Alleluia, a-alleluia, a-alleluia
alleluia,alleluia, a-a-alleluia, alleluia.
Passeranno i cieli e passerà la terra,
la tua parola non passerà, a-a-alleluia, alle-luia.
Alle- Alleluia, a-alleluia, a-alleluia
alleluia,alleluia, a-a-alleluia, alleluia.

A TE NOSTRO PADRE
Rit. A Te nostro Padre e nostro Signor,
pane e vino oggi noi offriam sull’ altar.
Grano, diverrai vivo pane del cielo,
cibo per nutrire l’alma fedel.
Vino, diverrai vivo sangue di Cristo,
fonte che disseta l’arsura del cuor.
Salga fino a te, e a te sia gradita
l’ostia che t’offriamo in tutta umiltà. Rit.

AVE CHIARA STELLA
Ave, chiara stella, sopra il mare bella;
madre a Dio beata, tutta immacolata.
L’angelo soave ti saluta: ave!
Eva dà la morte, tu ci dai la pace.
Sciogli le catene del peccato infame;
allontana il male, colmaci di bene.
Mostra che sei madre: oda il nostro pianto
chi per noi dal cielo scese nel tuo seno.
Donna singolare, ti vogliamo amare;
rendi mite il cuore, casto nell’amore.
Dona vita pura, nel cammin sicura;
di Gesù il sorriso svela in paradiso.
All’eterno Dio, Padre, Figlio e Amore,
innalziam la lode degna con Maria. Amen.

AVE MARIA
Rit. Ave Maria, Ave.
Ave Maria, Ave.
Donna dell’attesa e madre di speranza
Ora pro nobis.
Donna del sorriso e madre del silenzio
Ora pro nobis.
Donna di frontiera e madre dell’ardore
Ora pro nobis.
Donna del riposo e madre del sentiero
Ora pro nobis.
Rit. Ave Maria, Ave.
Ave Maria, Ave.
Donna del deserto e madre del respiro
Ora pro nobis.
Donna della sera e madre del ricordo
Ora pro nobis.
Donna del presente e madre del ritorno
Ora pro nobis.
Donna della terra e madre dell’amore
Ora pro nobis.
Rit. Ave Maria, Ave.
Ave Maria, Ave.

BENEDETTO SEI TU
Benedetto sei Tu, Dio dell’universo :
dalla tua bontà
abbiamo ricevuto questo pane,
frutto della terra e del nostro lavoro,
lo presentiamo a Te
perché diventi per noi cibo di vita eterna.
Benedetto sei Tu, Dio dell’universo:
dalla Tua bontà
abbiamo ricevuto questo vino,
frutto della vite e del nostro lavoro,
lo presentiamo a Te
perché diventi per noi bevanda di salvezza.
Benedetto sei Tu Signor! Benedetto sei Tu Signor!

CAMMINERÒ
Rit. Camminerò, camminerò
nella tua strada, Signor.
Dammi la mano, voglio restar
per sempre insieme a Te.
Quando ero solo, solo e stanco nel mondo,
quando non c’era l’amor,
tante persone vidi intorno a me:
sentivo cantare così: Rit.
Io non capivo ma rimasi a sentire,
quando il Signor mi parlò:
Lui mi chiamava, chiamava anche me,
e la mia risposta si alzò: Rit.
Or non m’importa se uno ride di me:
lui certamente non sa
del gran regalo che ebbi quel dì,
che dissi al Signore così: Rit.
A volte sono triste, ma mi guardo intorno:
scopro il mondo e l’amor.
Son questi i doni che Lui fa a me,
felice ritorno a cantar. Rit.

COME FUOCO VIVO
Rit. Come fuoco vivo si accende in noi un’immensa felicità
Che mai più nessuno ci toglierà perché Tu sei ritornato.
Chi potrà tacere, da ora in poi, che sei Tu in cammino con noi.
Che la morte è vinta per sempre, che ci hai ridonato la vita.
Spezzi il pane davanti a noi mentre il sole è al tramonto:
Ora gli occhi ti vedono, sei Tu! Resta con noi. Rit.
E per sempre ti mostrerai in quel gesto d’amore:
Mani che ancora spezzano pane d’eternità. Rit.

COME MARIA
Vogliamo vivere, Signore, offrendo a Te la nostra vita;
con questo pane e questo vino accetta quello che noi siamo.
Vogliamo vivere, Signore, abbandonati alla tua voce,
staccati dalle cose vano, fissati nella vita vera.
Vogliamo vivere come Maria, l’irraggiungibile,
la Madre amata, che vince il mondo con l’Amore
e offrire sempre la Tua vita che viene dal Cielo. (2 v.)

CRISTO È RISORTO VERAMENTE
Rit. Cristo è risorto veramente alleluia!
Gesù, il vivente, qui con noi resterà.
Cristo Gesù, Cristo Gesù
È il Signore della vita.
Morte dov’è la tua vittoria?
Paura non mi puoi far più.
Se sulla croce io morirò insieme a Lui,
poi insieme a Lui risorgerò. Rit.
Tu, Signore amante della vita,
mi hai creato per l’eternità.
La vita mia Tu dal sepolcro strapperai,
con questo mio corpo ti vedrò. Rit.
Tu mi hai donato la tua vita,
io voglio donar la mai a Te.
Fa che possa dire “Cristo vive anche in me”,
e quel giorno io risorgerò. Rit.

DEL TUO SPIRITO, SIGNORE,È PIENA LA TERRA
Rit. Del tuo Spirito, Signore,
è piena la terra, è piena la terra. (2v)
Benedici il Signore, anima mia,
Signore, Dio, tu sei grande!
Sono immense, splendenti
Tutte le tue opere e tutte le creature. Rit.
Se tu togli il tuo soffio muore ogni cosa
E si dissolve nella terra.
Il tuo spirito scende:
Tutto si ricrea e tutto si rinnova. Rit.
La tua gloria, Signore, resti per sempre.
Gioisci, Dio, del creato.
Questo semplice canto
Salga a te Signore, sei tu la nostra gioia. Rit.

DOV’È CARITÀ E AMORE, QUI C’È DIO.
Ci ha riuniti tutti insieme Cristo, Amore:
godiamo esultanti nel Signore!
Temiamo ed amiamo il Dio vivente
e amiamoci tra noi con cuore sincero.
Rit.: Dov’è Carità e Amore, qui c’è Dio.
Noi formiamo qui riuniti un solo corpo,
evitiamo di dividerci tra noi.
Via le lotte maligne, via le liti!
E regni in mezzo a noi Cristo Dio. Rit.
Chi non ama resta sempre nella notte
e dall’ombra della morte non risorge:
ma se noi camminiamo nell’Amore,
noi saremo veri figli della Luce. Rit.
Nell’amore di Colui che ci ha salvato,
rinnovati dallo Spirito del Padre,
tutti insieme sentiamoci Fratelli
e la Gioia diffondiamo sulla terra. Rit.
Imploriamo con fiducia il Padre Santo
perché doni ai nostri giorni la Sua Pace:
ogni popol dimentichi i rancori,
ed il mondo si rinnovi nell’Amore. Rit.
Fa’ che un giorno contempliamo il Tuo volto
nella gloria dei beati, Cristo Dio.
E sarà gioia immensa, gioia vera:
durerà per tutti i secoli, senza fine. Rit.
Sommo bene Iddio Signore ci ha donato
tra gli uomini inviando il suo amore,
in cui ha compimento il patto antico,
e nel quale noi vediamo la nuova legge. Rit.

ECCO QUEL CHE ABBIAMO
Rit. Ecco quel che abbiamo, nulla ci appartiene ormai!
Ecco i frutti della terra che tu moltiplicherai!
Ecco queste mani: puoi usarle, se lo vuoi,
per dividere nel mondo il pane che tu hai dato a noi.
Solo una goccia hai messo fra le mani mie,
solo una goccia che Tu ora chiedi a me;
Una goccia che, in mano a Te,
una pioggia diventerà e la terra feconderà! Rit.
Le nostre gocce, pioggia tra le mani tue,
saranno linfa di una nuova civiltà;
e la terra preparerà la festa del pane
Che ogni uomo condividerà! Rit.
Sulle strade il vento, da lontano porterà
il profumo del frumento, che tutti avvolgerà.
E sarà l’amore che il raccolto spartirà
e il miracolo del pane in terra si ripeterà!

È L’ORA CHE PIA
È l’ora che pia la squilla fedel.
Le note c’invian dell’Ave del ciel
Ave, ave, ave Maria!
Nel piano di Dio l’eletta sei tu,
che porti nel mondo il Figlio Gesù.
A te Immacolata la lode e l’amor:
tu doni alla Chiesa il suo Salvator
Di tutti i malati solleva il dolor
Consola chi soffre nel corpo e nel cuor
Proteggi il cammino di un popol fedel
Ottieni ai tuoi figli di giungere al ciel.

E SONO SOLO UN UOMO
Io lo so Signore, che vengo da lontano;
prima nel pensiero e poi nella tua mano.
Io mi rendo conto che Tu sei la mia vita
e non mi sembra vero di pregarti così
Padre di ogni uomo e non ti ho visto mai;
Spirito di vita e nacqui da una donna;
Figlio mio fratello e sono solo un uomo;
eppure io capisco che Tu sei verità
     E imparerò a guardare tutto il mondo
     con gli occhi trasparenti di un bambino;
     e insegnerò a chiamarti Padre nostro
     ad ogni figlio che diventa uomo. (2 v.)
Io lo so Signore, che Tu mi sei vicino;
luce alla mia mente, guida al mio cammino,
mano che sorregge, sguardo che perdona;
e non mi sembra vero che Tu esista così.
Dove nasce amore, Tu sei la sorgente;
dove c’è una croce, Tu sei la speranza;
dove il tempo ha fine, Tu sei vita eterna;
e so che posso sempre contare su di te!
     E accoglierò la vita come un dono;
     e avrò il coraggio di morire anch’io.
     E incontro a Te verrò col mio fratello
     che non si sente amato da nessuno. (2 v.)

GENTI TUTTE
Genti tutte proclamate il mistero del Signor,
del suo corpo e del suo sangue
che la Vergine donò
e fu sparso in sacrificio per salvar l’umanità.
Dato a noi da madre pura, per noi tutti s’incarnò
la feconda sua parola tra le genti seminò
con amore generoso la sua vita consumò.
Nella notte della cena coi fratelli si trovò.
Del pasquale sacro rito ogni regola compì
e agli apostoli ammirati come cibo si donò.
La parola del Signore pane e vino trasformò:
pane in carne, vino in sangue, in memoria consacrò!
Non i sensi, ma la fede prova questa verità.
Adoriamo il Sacramento che Dio Padre ci donò.
Nuovo patto, nuovo rito nella fede si compì.
Al mistero è fondamento la parola di Gesù.
Gloria al Padre onnipotente, gloria al figlio Redentor,
lode grande, sommo onore all’eterna Carità.
Gloria immensa, eterno amore alla santa Trinità.
Amen.

GLORIA
Gloria, Gloria
A Dio nell’alto dei cieli Gloria
E pace, e pace!
E pace, e pace!
In terra agli uomini di buona volontà

GRANDI COSE
Rit. Grandi cose ha fatto il Signore per noi,

ha fatto germogliare fiori fra le rocce;
grandi cose ha fatto il Signore per noi,
ci ha riportati liberi alla nostra terra.
Ed ora possiamo cantare,
possiamo gridare
l’amore che Dio ha versato su noi.
Tu che sai strappare dalla morte,
hai sollevato il nostro viso dalla polvere.
Tu che hai sentito il nostro pianto,
nel nostro cuore hai messo
un seme di felicità. Rit.

GUARDA QUESTA OFFERTA
Guarda questa offerta, guarda a noi Signore.
Tutto noi t’offriamo per unirci a Te.
Rit. Nella tua Messa, la nostra Messa!
Nella tua vita la nostra vita! (2 volte)
Che possiamo offrirti nostro Creatore?
Ecco il nostro niente, prendilo Signore. Rit.
Salga questa offerta, Padre, a te gradita
Tu ci unisci in Cristo accendi in noi l’amore. Rit.

HAI DATO UN CIBO
Hai dato un cibo a noi Signore
germe vivente di bontà.
Nel tuo Vangelo o buon pastore
sei stato guida di verità.
Rit. Grazie, diciamo a te Gesù !
Resta con noi, non ci lasciare;
sei vero amico solo tu!
Alla tua mensa accorsi siamo
pieni di fede nel mister.
O Trinità noi ti invochiamo
Cristo sia pace al mondo inter. Rit.
Verbo di Dio, carne nostra,
Cristo Signor, Emmanuel.
Tuo Corpo è il Pane e Sangue il vino,
per la parola tua fedel. Rit.
Tu hai parlato a noi Signore
la tua Parola è verità.
Come una lampada rischiara
i passi dell’umanità. Rit.

IL PANE E IL VINO ALLIETANO
Il pane e il vino allietano la mensa e il focolare;
la carne e il sangue splendono lì proprio sull’altare.
E’ questo il cibo o poveri ch’estingue fame e sete;
a sazietà prendete. Semmai t’accosti trepido
al corpo del Signore ti basti un cuore fervido
ti basti un po’ d’amore. Amore è forza ed impeto
dà gioia unisce e sprona; amor che a te si dona.
Di questo pane cibati è qui la vita stessa,
di questo vino inebriati è vino di promessa.
Lo disse Cristo al popolo affranto nel deserto;
non dubitare, è certo. Al fine ai suoi discepoli
ridisse il suo messaggio: il corpo, il sangue e l’anima
vi lascio per retaggio. Venite oppressi e miseri,
chi soffre e chi lavora. Qui Cristo vi ristora.

IL SIGNORE È IL MIO PASTORE
Il Signore è il mio pastore nulla manca ad ogni attesa.
In verdissimi prati mi pasce, mi disseta a placide acque.
É il ristoro dell’anima mia, in sentieri diritti mi guida
per amore del santo suo nome, dietro di lui mi sento sicuro.
Pur se andassi per valle oscura non avrò a temere alcun male
perché sempre mi sei vicino, mi sostieni con tuo vincastro.
Quale mensa per me tu prepari sotto gli occhi dei miei nemici !
Del tuo olio profumi il mio capo: Il mio calice è colmo di ebbrezza.
Bontà e grazia mi sono compagne quanto dura il mio cammino;
io starò nella casa di Dio lungo tutto il migrare dei giorni.

IL SIGNORE E’ LA MIA SALVEZZA
Rit. Il Signore è la mia salvezza e con lui non temo più ,
 perché ho nel cuore la certezza: la salvezza è qui con me.
Ti lodo Signore perché un giorno eri lontano da me ,
ora invece sei tornato e mi hai preso con Te . Rit.
Berrete con gioia alle fonti , alle fonti della salvezza
e quel giorno voi direte:
lodate il Signore , invocate il Suo Nome. Rit.
Fate conoscere ai popoli tutto quello che Lui ha compiuto
e ricordino per sempre,
ricordino sempre che il Suo nome è grande. Rit.
Cantate a chi ha fatto grandezze
e sia fatto sapere nel mondo;
sia forte la tua gioia , abitante di Sion,
perché grande con te è il Signore. Rit.

LA CREAZIONE GIUBILI
La creazione giubili insieme agli angeli;
ti lodi e ti glorifichi, o Dio altissimo.
Gradisci il coro unanime di tutte le tue opere:
Rit.: Beata sei Tu Trinità per tutti i secoli!
Sei Padre, Figlio e Spirito e Dio unico;
mistero imperscrutabile, inaccessibile.
Ma con amore provvido raggiungi tutti gli uomini: Rit.
In questo tempio, amabile ci chiami e convochi,
per fare un solo popolo di figli docili.
Ci sveli e ci comunichi la vita tua ineffabile: Rit.

LA PREGHIERA DI GESÙ È LA NOSTRA
Dove due o tre sono riuniti nel mio nome io
sarò con loro, pregherò con loro,
Amerò con loro perché il mondo venga a te.
O Padre, conoscere il tuo amore è avere vita con te.
Voi che siete luce della terra, miei amici,
risplendete sempre della vera luce,
Perché il mondo creda nell’amore che c’è in voi,
O Padre, consacrali per sempre diano gloria a Te.
Ogni beatitudine vi attende nel mio giorno
se sarete uniti, se sarete pace,
Se sarete puri perché voi vedrete Dio, che è Padre,
in Lui la vostra vita gioia piena sarà.
Voi che ora siete miei discepoli nel mondo,
siate testimoni di un amore immenso,
Date prova di quella speranza. che è in voi, coraggio,
vi guiderò per sempre, io rimango con voi.
Spirito che animi la chiesa e la rinnovi, donale fortezza,
fa che sia fedele come Cristo che muore e risorge
Perché il Regno del Padre si compia in mezzo a noi
E abbiamo vita con Lui, si compia in mezzo e noi
e abbiamo vita con Lui.

LAUDATO SII
Rit. Laudato sii, o mio Signore (4 v)
E per tutte le tue creature,
per il sole e per la luna,
per le stelle e per il vento,
e per l’acqua e per il fuoco. Rit.
Per sorella madre terra
che ci nutre e ci sostiene,
per i frutti, i fiori e l’erba,
per i monti e per il mare. Rit.
Perché il senso della vita
è cantare e lodarti;
e perché la nostra vita
sia sempre una canzone. Rit.

LODE E GLORIA A TE
Lode e Gloria a te
Lode e gloria a te
Luce del mattino
Lode e gloria a te

LUCE DIVINA
Luce divina, splende di te il segreto del mattino;
luce di Cristo, sei per noi tersa voce di sapienza:
Tu per nome tutti chiami alla gioia dell’incontro.
Luce feconda, ardi in noi, primo dono del Risorto.
Limpida luce, abita in noi, chiaro sole di giustizia:
Tu redimi nel profondo ogni ansia di salvezza.
Luce perenne, vive di te chi cammina nella fede.
Dio d’amore, sei con noi nel mistero che riveli:
Tu pronunci la parola che rimane sempre vera
Fervido fuoco, scendi ancor
nella Chiesa dei redenti.
Vento gagliardo, saldo vigor, nella vita ci sospingi,
rinnovati dalla grazia, verso il giorno senza fine

MADRE FIDUCIA NOSTRA
Madre fiducia nostra, madre della speranza,
tu sei nostro sostegno, tu sei la guida,
tu sei conforto, in te noi confidiamo, tu sei madre nostra.
In te piena di grazia si compie il mistero,
in te vergine pura il verbo eterno s’e’ fatto carne,
in te l’uomo rinasce per la vita eterna.
Nella tua fiducia noi cammineremo
per donare al mondo la vita.
Portatori di Cristo, salvatori dei fratelli.
Madre del Redentore, proteggi I tuoi figli,
a te noi affidiamo la nostra vita, il nostro cuore,
conservaci fedeli al divino amore.

MADRE SANTA
Madre santa, il Creatore
da ogni macchia ti serbò.
Sei tutta bella nel tuo splendore:
Immacolata noi ti acclamiam!
Rit. Ave, ave, ave Maria!
Tanto pura, vergine, sei
che il Signor discese in te.
Formasti al cuore al re dei re:
Madre di Dio noi ti acclamiam! Rit.
Gran prodigio Dio creò
quando tu dicesti: “sì”:
il Divin Verbo donasti a noi:
Vergine Madre noi ti acclamiam! Rit.
Hai vissuto con il Signore
in amore e umiltà.
Presso la Croce fu il tuo dolore:
o Mediatrice, noi ti acclamiam! Rit.
Nella gloria assunta sei
dopo tanto tuo patir.
Serto di stelle splende per te:
nostra Regina, noi t’invochiam! Rit.
Nelle lotte, nei timori,
in continue avversità,
della Chiesa Madre sei tu:
Ausiliatrice, noi t’invochiamo! Rit.
Tanto grande, Vergine, sei
che dai ali al supplicar.
Esuli figli vegli dal cielo:
Consolatrice, noi t’invochiamo! Rit.
Tu gloriosa vivi nei cieli
con l’eterna carità.
per te accolga la nostra lode
ora e sempre per la Trinità!

MISTERO DELLA CENA
Mistero della Cena è il Corpo di Gesù
mistero della Croce è il Sangue di Gesù
e questo pane e vino è Cristo in mezzo ai suoi
Gesù risorto e vivo sarà sempre con noi.
Mistero della Chiesa è il Corpo di Gesù
mistero della pace è il Sangue di Gesù
il pane che mangiamo fratelli ci farà
intorno a questo altare l’amore crescerà.
Mistero della vita è il Corpo di Gesù
mistero di Alleanza è il Sangue di Gesù
la cena del Signore con gioia celebriam
così rendiamo grazie e il Padre noi lodiam.
Mistero della Cena è il Corpo di Gesù
mistero della Croce è il Sangue di Gesù
il pane che spezziamo è Cristo in mezzo ai suoi
Gesù risorto e vivo sarà sempre con noi.
Mistero della Chiesa è il Corpo di Gesù
mistero della pace è il Sangue di Gesù
il calice di Cristo fratelli ci farà
intorno a questo altare rinasce l’unità.

MISTERO DELLA FEDE
Mistero della fede.
Annunciamo la tua morte, Signore,
proclamiamo la tua resurrezione
nell’attesa della tua venuta.

NOME DOLCISSIMO
Nome dolcissimo, nome d’amore!
Tu sei rifugio al peccatore.
Fra i cori angelici è l’armonia: Ave Maria!

O CROCE SANTA ESULTA
O croce santa esulta, vessillo del gran Re;
fu vita a noi la morte di Chi spirò su te.
Il Cuore che il soldato con dura lancia aprì.
Lavacro d’acqua e sangue purissimo ci offrì.
S’adempie il vaticinio che David profetò:
“Umane genti udite: dal Legno Iddio regnò”.
Prezioso Legno avvolto di porpora regal.
Le sante membra innalzi del vincitor del mal.
Sospeso alle tue braccia il paziente amor:
strappò le vite all’empio satanico furor.
o croce unica speme dei miseri quaggiù
ridona a noi la grazia, uniscici a Gesù.

OGNI MIA PAROLA
Come la pioggia e la neve scendono giù dal cielo,
e non vi ritornano, senza irrigare, e far germogliare la terra.
Così ogni mia Parola non ritornerà a Me,
senza operare quanto desidero,
senza aver compiuto ciò per cui l’avevo mandata
ogni mia Parola … ogni mia Parola?
Come la pioggia e la neve scendono giù dal cielo,
Così ogni mia Parola non ritornerà a Me senza operare quanto desidero
e non vi ritornano, senza irrigare, e far germogliare la terra.
senza aver compiuto ciò per cui l’avevo mandata, ogni mia Parola, ogni mia Parola
Così ogni mia Parola non ritornerà a Me,
Come la pioggia e la neve
senza operare quanto desidero,
scendono giù dal cielo
senza aver compiuto ciò per cui l’avevo mandata
e non vi ritornano, senza irrigare
ogni mia Parola … ogni mia Parola?
e far germogliare la terra
ogni mia Parola… ogni mia Parola? ogni mia Parola.

O SIGNORE RACCOGLI I TUOI FIGLI
O Signore, raccogli i tuoi figli,
nella Chiesa i dispersi raduna.
Come il grano nell’ostia si fonde
e diventa un solo pane;
come l’uva nel torchio si spreme
per un unico vino.
Come in tutte le nostre famiglie
ci riunisce l’amore;
e i fratelli si trovano insieme
ad un’unica mensa.
Come passa la linfa vitale
dalla linfa nei tralci;
come l’albero stende nel sole
i festosi suoi rami.
O Signore, quel fuoco d’amore
che venisti a portare,
nel tuo nome divampi ed accenda
nella Chiesa i fratelli.

O VERGINE PURISSIMA
O Vergine purissima, ave, o Maria!
O Madre amorosissima, ave, o Maria !
Tu che tutto puoi ricordati di noi
presso il trono dell’Altissimo.
O Madre sempre vergine, ave, o Maria!
O Figlia del tuo Figlio, ave, o Maria !
Tu che tutto puoi ricordati di noi
presso il trono dell’Altissimo.
O Madre della grazia, ave, o Maria!
O porta della gloria, ave, o Maria !
Tu che tutto puoi ricordati di noi
presso il trono dell’Altissimo.
O Vergine fedele, ave, o Maria!
O Madre dell’amore, ave, o Maria!
Tu che tutto puoi ricordati di noi
presso il trono dell’Altissimo.

PANE DEL CIELO
Rit. Pane del Cielo sei Tu, Gesù,
via d’amore: Tu ci fai come Te.
No, non è rimasta fredda la terra:
Tu sei rimasto con noi per nutrirci di Te,
Pane di Vita; ed infiammare col tuo amore
tutta l’umanità. Rit.
Sì, il Cielo è qui su questa terra:
Tu sei rimasto con noi ma ci porti con Te
nella tua casa dove vivremo insieme a Te
tutta l’eternità. Rit.
No, la morte non può farci paura:
Tu sei rimasto con noi. E chi vive in Te
vive per sempre. Sei Dio con noi, sei Dio per noi,
Dio in mezzo a noi. Rit.

PANE DI VITA NUOVA
Pane di vita nuova
Vero cibo dato agli uomini,
Nutrimento che sostiene il mondo,
Dono splendido di grazia.
Tu sei sublime frutto
Di quell’albero di vita
Che Adamo non poté toccare:
Ora è in Cristo a noi donato.
Pane della vita,
sangue di salvezza,
vero corpo, vera bevanda
cibo di grazia per il mondo.
Sei l’Agnello immolato
Nel cui Sangue è la salvezza,
Memoriale della vera Pasqua
Della nuova Alleanza.
Manna che nel deserto
Nutri il popolo in cammino,
Sei sostegno e forza nella prova
Per la Chiesa in mezzo al mondo.
Pane della vita,
sangue di salvezza,
vero corpo, vera bevanda
cibo di grazia per il mondo.

QUALE GIOIA
Rit.: Quale gioia mi dissero,
andremo alla casa del Signore
Ora i piedi, o Gerusalemme,
si fermano davanti a te.
Ora Gerusalemme è ricostruita
come città salda, forte e unita. Rit.
Salgono insieme le tribù di Jahvé
per lodare il nome del Signor d’Israele. Rit.
Là sono posti i seggi della sua giustizia,
i seggi della casa di Davide. Rit.
Domandate pace per Gerusalemme
sì pace a chi ti ama, pace alle tue mura. Rit.
Su di te sia pace, chiederò il tuo bene,
per la casa di Dio chiederò la gioia. Rit.
Noi siamo il suo popolo, Egli è il nostro Dio,
possa rinnovarci la felicità. Rit.

RESTA CON NOI, SIGNORE, LA SERA
Resta con noi, Signore, la sera,
Resta con noi e avremo la pace.
Rit. Resta con noi, non ci lasciar,
La notte mai più scenderà.
Resta con noi, non ci lasciar
Per le vie del mondo, Signor!
Voglio donarti queste mie mani,
Voglio donarti questo mio cuore. (Rit. 2 v.)

RESTA QUI CON NOI
Le ombre si distendono scende ormai la sera
e si allontanano dietro i monti
i riflessi di un giorno che non finirà,
di un giorno che ora correrà sempre
perché sappiamo che una nuova vita
da qui è partita e mai più si fermerà.
Rit. Resta qui con noi il sole scende già,
resta qui con noi Signore è sera ormai.
Resta qui con noi il sole scende già,
se tu sei fra noi la notte non verrà.
S’allarga verso il mare il tuo cerchio d’onda
che il vento spingerà fino a quando
giungerà ai confini di ogni cuore,
alle porte dell’amore vero;
come una fiamma che dove passa brucia,
così il Tuo amore tutto il mondo invaderà. Rit.
Davanti a noi l’umanità lotta, soffre e spera
come una terra che nell’arsura
chiede l’acqua da un cielo senza nuvole,
ma che sempre le può dare vita.
Con Te saremo sorgente d’acqua pura,
con Te fra noi il deserto fiorirà.

RESURREZIONE
Che gioia ci hai dato
Signore del cielo,
Signore del grande universo.
Che gioia ci hai dato,
vestito di luce,
vestito di gloria infinita. (2v)
Vederti risorto,
vederti Signore,
il cuore sta per impazzire:
Tu sei ritornato
Tu sei qui fra noi,
e adesso ti avremo per sempre.(2v)
Chi cercate donne quaggiù (2v)
Quello che era morto non è qui,
E’ risorto sì come aveva detto
Anche a voi, voi gridate a tutti che
È risorto Lui, tutti che
È risorto Lui.
Tu hai vinto il mondo Gesù, (2v)
liberiamo la felicità
e la morte no, non esiste più,
l’hai vinta Tu, hai salvato tutti noi
uomini con te, tutti noi
uomini con te.
Che gioia… Chi cercate donne….
Uomini con te, uomini con te!
Che gioia ci hai dato
Ti avremo per sempre.

SANTA MARIA DEL CAMMINO
Mentre trascorre la vita solo tu non sei mai:
santa Maria del cammino sempre sarà con te.
Veni, o Madre, in mezzo a noi. Vieni, Maria, quaggiù
cammineremo insieme a te verso la libertà.
Quando qualcuno ti dice: “Nulla mai cambierà!”
lotta per un mondo nuovo lotta per la verità.
Lungo la strada la gente chiusa in se stessa va;
offri per primo la mano a chi è vicino a te.
Quando ti senti ormai stanco e sembra inutile andar,
tu vai tracciando un cammino: un altro ti seguirà.

SANTO
Santo santo santo
è il Signore Dio dell’universo
i cieli e la terra
sono pieni della tua gloria
Osanna, osanna nell’alto dei cieli (2v)
Benedetto colui che viene
nel nome del Signore.
Osanna, osanna nell’alto dei cieli (2v)

SEI TU, SIGNORE, IL PANE
Sei tu, Signore, il pane,
tu cibo sei per noi.
Risorto a vita nuova,
sei vivo in mezzo a noi.
Nell’ultima sua Cena
Gesù si dona ai suoi:
«Prendete pane e vino,
la vita mia per voi».
«Mangiate questo pane:
chi crede in me vivrà.
Chi beve il vino nuovo
con me risorgerà».
È Cristo il pane vero
diviso qui tra noi:
formiamo un solo corpo,
la Chiesa di Gesù.
Se porti la sua Croce,
in lui tu regnerai.
Se muori unito a Cristo,
con lui rinascerai.
Verranno i cieli nuovi,
la terra fiorirà.
Vivremo da fratelli,
e Dio sarà con noi.

SE M’ACCOGLI
Tra le mani non ho niente: spero che mi accoglierai.
Chiedo solo di restare accanto a te.
Sono ricco solamente dell’amore che mi dai:
è per quelli che non l’hanno avuto mai.
Rit. Se m’accogli, mio Signore, altro non ti chiederò
e per sempre la tua strada la mia strada resterà.
Nella gioia, nel dolore, fino a quando tu vorrai
con la mano nella tua camminerò.
Io ti prego con il cuore, so che tu mi ascolterai
rendi forte la mia fede più che mai.
Tieni accesa la mia la luce fino al giorno che tu sai,
con i miei fratelli incontro a te verrò. Rit.

SE QUALCUNO HA DEI BENI
Rit. Se qualcuno ha dei beni in questo mondo
e chiudesse il cuore agli altri
nel dolor, come potrebbe
la carità di Dio rimanere in lui?
Insegnaci, Signore, a mettere la nostra vita
a servizio di tutto il mondo. Rit.
Il pane e il vino che noi presentiamo
siano il segno dell’unione fra noi. Rit.
La nostra messa sia l’incontro con Cristo,
la comunione con quelli che soffrono. Rit.
Signore, santifica questi umili doni
e concedi la pienezza della tua grazia. Rit.

SERVO PER AMORE
Una notte di sudore sulla barca in mezzo al mare
e mentre il cielo s’imbianca già tu guardi le tue reti vuote.
Ma la voce che ti chiama un altro mare ti mostrerà
e sulle rive di ogni cuore le tue reti getterai.
Rit: Offri la vita tua come Maria ai piedi della croce
e sarai servo di ogni uomo, servo per amore,
sacerdote per l’umanità.
Avanzavi nel silenzio fra le lacrime e speravi
che il seme sparso davanti a te cadesse sulla buona terra.
Ora il cuore tuo è in festa perché il grano biondeggia ormai,
è maturato sotto il sole, puoi deporlo nei granai. Rit.

SIGNORE DI SPIGHE INDORI
Signore di spighe indori
i nostri terreni ubertosi,
mentre le vigne decori
di grappoli gustosi.
Rit. Salga da questo altare
l’offerta a Te gradita:
dona il pane di vita
e il sangue salutare!
Nel nome di Cristo uniti,
il calice il pane t’offriamo:
per i tuoi doni elargiti
Te Padre ringraziamo. Rit.
Noi siamo il divin frumento
e i tralci dell’unica vite:
dal tuo celeste alimento
son l’anime nutrite. Rit.

SOFFIO DI VITA
T.: Soffio di vita, forza di Dio,
vieni, Spirito Santo!
1 Irrompi nel mondo, rinnova la terra,
converti i cuori.
All’anime nostre, ferite da colpa,
tu sei perdono.
2 Lavoro e fatica consumano l’uomo:
Tu sei riposo.
C’impegnano a lotta le forze del male:
tu sei soccorso.
3 Arcani misteri agli umili sveli:
tu sei sapienza.
Nel nostro cammino al porto cielo:
Tu sei la guida.

SUB TUUM PRAESIDIUM
Sub tuum praesidium confugimus,
Sancta Dei Genetrix.
Nostras deprecationes ne despicias
in necessitatibus,
sed a periculis cunctis
libera nos semper,
Virgo gloriosa et benedicta. Amen

TE AL CENTRO DEL MIO CUORE
Ho bisogno di incontrarti nel mio cuore,
di trovare Te, di stare insieme a Te:
unico riferimento del mio andare,
unica ragione Tu, unico sostegno Tu,
al centro del mio cuore ci sei solo Tu
Anche il cielo gira intorno e non ha pace,
ma c’è un punto fermo, è quella stella là;
la stella polare è fissa ed è la sola:
la stella polare Tu, la stella sicura Tu,
al centro del mio cuore ci sei solo Tu.
Tutto ruota attorno a Te,
in funzione di Te;
e poi non importa il come,
il dove e il se.
Che Tu splenda sempre al centro del mio cuore,
il significato allora sarai Tu;
quello che farò sarà soltanto amore:
unico sostegno Tu, la stella polare Tu,
al centro del mio cuore ci sei solo Tu.

TERRA TUTTA
Terra tutta, dà lode a Dio,
canta il tuo Signor!
Servite Dio nell’allegrezza,
cantate tutti: grande è il Signor!
Sì, il Signore è nostro Dio:
lui ci ha creati, noi siamo suoi.
Noi siamo il gregge che egli guida,
popolo suo: gloria al Signor!
Gloria al Padre, gloria al Figlio,
gloria allo Spirito: lode al Signor!

TI RINGRAZIO
Amatevi l’un l’altro come Lui ha amato noi
E siate per sempre suoi amici
E quello che farete al più piccolo tra voi
Credete l’avete fatto a Lui.
Rit. Ti ringrazio mio Signore
Non ho più paura, perché, con la mia mano
Nella mano degli amici miei,
cammino tra la gente della mia città
e non mi sento più solo
non sento la stanchezza
e guardo dritto avanti a me
perché sulla mia strada ci sei tu.
Se amate veramente perdonatevi tra voi
nel cuore di ognuno ci sia pace
il Padre che è nei cieli vede tutti i figli suoi
con gioia a voi perdonerà. Rit.
Sarete suoi amici se vi amate tra di voi
E questo è tutto il suo Vangelo:
l’amore non ha prezzo, non misura ciò che dà,
l’amore confini non ne ha. Rit.

TU LO SAI MIO DIO
Questo pane frutto della terra benedici e consacralo tu
Fa che sia per noi il tuo corpo, cibo della vita eterna
E nel cuore d’ogni uomo resterai.
Rit. Tu lo sai mio Dio che per amarti non ho che adesso.
Questo vino frutto della vite benedici e consacralo tu
Fa che dia per noi il tuo sangue fonte della vita eterna
E di tutti una cosa sola tu sarai. Rit.
Col creato e i frutti della terra questa vita doniamo a te
Facci uno nel tuo figlio con il fuoco del tuo amore
Per mostrare la via del cielo all’umanità. Rit.

TU SEI LA MIA VITA
Tu sei la mia vita, altro io non ho;
Tu sei la mia strada, la mia verità.
Nella tua parola io camminerò
finché avrò respiro, fino a quando Tu vorrai.
Non avrò paura sai, se Tu sei con me;
io ti prego: resta con me.
Credo in te, Signore, nato da Maria.
Figlio eterno e santo, uomo come noi.
Morto per amore, vivo in mezzo a noi:
una cosa sola con il Padre e con i tuoi,
fino a quando – io lo so – Tu ritornerai
per aprirci il Regno di Dio.
Tu sei la mia forza, altro io non ho;
Tu sei la mia pace, la mia libertà.
Niente nella vita ci separerà:
so che la tua mano forte non mi lascerà.
So che da ogni male Tu mi libererai;
e nel tuo perdono vivrò.
Padre della vita, noi crediamo in Te;
Figlio salvatore, noi speriamo in Te;
Spirito d’amore, vieni in mezzo a noi:
Tu da mille strade ci raduni in unità.
E per mille strade poi dove Tu vorrai,
noi saremo il seme di Dio.

VENITE AL SIGNORE
Venite al Signore con canti di gioia.
O terra tutta, acclamate al Signore,
servite il Signore nella gioia!
Venite al suo volto con lieti canti!
Riconoscete che il Signore è il solo Dio;
Egli ci ha fatto, a Lui apparteniamo,
noi suo popolo e gregge che Egli pasce.
Venite alle sue porte nella lode,
nei suoi atri con azioni di grazie!
Ringraziatelo, benedite il suo nome!
Sì, il Signore è buono,
il suo amore è per sempre,
nei secoli è la sua verità.
Sia gloria al Padre onnipotente,
al Figlio Gesù Cristo Signore,
allo Spirito Santo. Amen.

VIENI, VIENI, SPIRITO D’AMORE
Rit. Vieni, vieni, Spirito d’amore
ad insegnar le cose di Dio.
Vieni, vieni, Spirito di pace
a suggerir le cose che Lui ha detto a noi.
Noi t’invochiamo Spirito di Cristo,
vieni Tu dentro di noi; cambia i nostri occhi,
fa’ che noi vediamo la bontà di Dio per noi. Rit.
Vieni, o Spirito, dai quattro venti
e soffia su chi non ha vita;
vieni, o Spirito, e soffia su di noi
perché anche noi riviviamo. Rit.
Insegnaci a sperare, insegnaci ad amare,
insegnaci a lodare Iddio.
Insegnaci a pregare, insegnaci la via,
insegnaci Tu l’unità. Rit.

VIVERE LA VITA
Vivere la vita con le gioie e coi dolori di ogni giorno,
è quello che Dio vuole da te.
Vivere la vita e inabissarti nell’amore è il tuo destino
è quello che Dio vuole da te
Fare insieme agli altri la tua strada verso Lui,
correre con i fratelli tuoi…
Scoprirai allora il cielo dentro di te, una scia di luce lascerai.
Vivere la vita è l’avventura più stupenda dell’amore,
è quello che Dio vuole da te.
Vivere la vita e generare ogni momento il paradiso
è quello che Dio vuole da te.
Vivere perché ritorni al mondo l’unità,
perché Dio sta nei fratelli tuoi…
Scoprirai allora il cielo dentro di te,  una scia di luce lascerai.